Energia. Cipro, Israele e Grecia firmano un documento storico

E-mail Stampa PDF

Accordo storico tra Cipro, Israele e Grecia sull'energia. Giovedì 8 agosto, a Nicosia, capitale dell'isola nel Mediterraneo, è stato firmato un importante documento che porterà, nel giro di tre anni, all'esportazione in Europa dell'energia prodotta in Medio Oriente. Tutto questo diventerà realtà grazie ad un lungo collegamento tra Israele e le griglie di Cipro. Il condotto continuerà poi a Creta, così da rendere possibile la fornitura di energia elettrica ai paesi europei.

  

Il ministro israeliano dell'Energia e delle Risorse Idriche, Silvan Shalom, rileva che l'intesa raggiunta "dimostra i rapporti di forza e di serraggio tra i paesi. Il condotto elettrico può diventare facilmente un cavo per la fornitura e l'esportazione di energia elettrica per il mercato europeo dell'energia e ci fornisce la sicurezza energetica".

Il ministro cipriota dell'agricoltura, delle risorse naturali e dell'ambiente, Nicos Kouyialis, ha inoltre sottolineato che l'accordo firmato riguarda anche questioni idriche. I tre paesi hanno stabilito una collaborazione di successo nella desalinizzazione, "una nuova era di cooperazione inizia oggi nel campo del trattamento delle acque reflue e il riutilizzo delle acque reflue che aiuterà Cipro a migliorare il suo equilibrio idrico, come quantità considerevoli e costanti di acqua riciclata saranno utilizzati nel miglior modo possibile".

Da Cipro fanno sapere che "l'accordo segna la fine dell'isolamento energetico" dell'isola, permettendo così di "ridurre i prezzi dell'energia". 

 

Authors: InvestireOggi.it

Leggi originale su: http://it.ibtimes.com/articles/54342/20130812/accordo-storico-energia-grecia-israele-cipro-fornitura-elettrica-medio-oriente.htm

 

Menu Principale

Risorse Utili