Nuova tegola per la Grecia: dimesso il capo dell'agenzia per le privatizzazioni (di nuovo)

E-mail Stampa PDF

Il presidente dell'Agenzia delle privatizzazioni della Grecia Hellenic Republic Asset Development Fund's Stelios Stavridis è stato rimosso dal suo incarico a seguito di una denuncia giornalistica che ha rivelato un viaggio sull'aereo privato di un uomo d'affari coinvolto nell'acquisizione di una compagnia di Stato.

  

Stavridis, nel corso della scorsa settimana, era stato ospite dell'armatore Dimitris Melissanidis, uno dei 500 uomini più ricchi del mondo, cui era andato (in società con il ceco Jiri Smejc) il 33 per cento della società di scommesse statale OPAP per 652 milioni di euro. Poco dopo la firma dell'accordo Stavridis era salito sull'aereo di Melissanidis, che gli ha dato un "passaggio" da Atene a Cefalonia, dove sarebbe dovuto andare per motivi personali, vale a dire in vacanza.

Il quotidiano Proto Thema ha anche pubblicato una foto dell'"incidente": Stavridis ha affermato che il polverone che è stato sollevato è semplicemente ipocrita, e che ha accettato il passaggio di Melissanidis poiché questi doveva fare scalo a Cefalonia prima di ripartire per la Francia, mentre Stavridis avrebbe dovuto prende l'aereo il mattino successivo. In questo modo Stavridis ha «salvato un giorno di vacanza»

L'accordo per l'acquisto di OPAP, rivelano fonti del ministero delle Finanze, non verrà rivisto alla luce delle novità riguardanti l'ormai ex presidente dell'Agenzia, la quale, dicono le stesse fonti, procederà senza intoppi con il piano di privatizzazioni come precedentemente stabilito.

Si tratta del secondo presidente dell'Agenzia a lasciare in meno di sei mesi, e il terzo in un anno: il predecessore di Stavridis, Takis Athanasopoulos, era stato costretto alle dimissioni alcune settimane fa a seguito della formalizzazione delle accuse di violazione del dovere, che sarebbe avvenuto quando questi era presidente di una utility statale.

Il piano di privatizzazioni è un tassello importante nel puzzle che la Troika ritiene porterà la Grecia fuori dal tunnel, ma le cose negli ultimi tempi non stanno andando molto bene, creando non pochi grattacapi all'Unione Europea, alla Banca centrale europea e Fondo monetario internazionale, il trio che ha deciso il salvataggio da 240 miliardi di euro, a patto che il Paese rispetti alcune condizioni, fra cui appunto un piano di privatizzazioni da 50 miliardi.

Il piano non sta procedendo come previsto, e si stima che mancherà all'appello almeno un miliardo di euro: a giugno l'agenzia non era riuscita a racimolare una sola singola offerta per DEPA, il monopolista del gas greco.

 

Authors: InvestireOggi.it

Leggi originale su: http://it.ibtimes.com/articles/54524/20130819/grecia-agenzia-privatizzazioni-stavridis-opap.htm

 

Menu Principale

Risorse Utili