Tutti i guai di JP Morgan: in arrivo una maxi-multa da 6 miliardi di dollari

E-mail Stampa PDF

Le cicatrici lasciate dalla crisi dei mutui subprime sul tessuto economico statunitense sono ancora ben visibili. Lo tsunami, che ormai appartiene al 'passato' per i mercati finanziari, continua ad esercitare i suoi 'riflussi' su una particolare categoria di agente dell'economia a stelle e strisce: la banche.

  

Federal Housing Finance Agency (Fhfa): questo il nome che fa tremare tutte le principali banche d'affari per il caso subprime. L'inchiesta della Fhfa ha messo nel mirino 18 grandi istituti bancari. Solamente il mese scorso Ubs aveva accettato di chiudere il contenzioso sulla base del pagamento di una multa da 885 milioni di dollari.

Le ultime indiscrezioni lanciate dal Ft, però, riguardano il caso JP Morgan: l'accusa è quella di aver venduto (vittime illustri: Fannie Mae e Freddie Mac, poi nazionalizzate) come 'sicuri' i titoli garantiti da mutui subprime di discutibile qualità. Il valore nominale dei titoli ammonterebbe a 33 miliardi di dollari. Saldare il conto con la giustizia Usa, però, potrebbe costare veramente molto alla banca d'affari: le indiscrezioni parlano di una multa 'mostre' da oltre sei miliardi di dollari per patteggiare e chiudere il caso.

Una cifra spaventosa, da record, che andrebbe ben oltre ogni funerea previsione fatta sino ad ora da JP Morgan. Ma nel mirino della Fhfa, come dicevamo sopra, sono in molti: oltre alla citata Ubs trovano spazio la Royal Bank of Scotland e Bank of America (che fino ad ora ha accumulato 'multe' per oltre 40 miliardi di dollari e potrebbe saldare quest'ultimo caso con uno sforzo dai due ai 3,6 miliardi di dollari).

Authors: InvestireOggi.it

Leggi originale su: http://it.ibtimes.com/articles/54936/20130828/jp-morgan-ubs-bank-of-america-fhfa-multa-caso-subprime-fannie-mae-freddie-mac.htm

 

Menu Principale

Risorse Utili


Articoli correlati

Purtroppo non ci sono articoli correlati