USA, l'accordo sul debito si allontana di nuovo. Il GOP affonda nei sondaggi

E-mail Stampa PDF

Democratici e repubblicani sono ancora lontani da un accordo che ponga fine al blocco del governo e soprattutto provveda ad innalzare il tetto al debito pubblico statunitense. Secondo lo speaker della Camera John Boehner il presidente Barack Obama ha rigettato l'ultima proposta repubblicana riportando i negoziati (se così possono essere definiti) ad un nuovo stallo.

  

Il presidente sembra dunque avere notato il momento di difficoltà all'interno della partito repubblicano, che starebbe soffrendo tensioni al proprio interno e pressioni provenienti dalla cosiddetta Main Street: le proposte repubblicane, infatti, non sembrano volere rinunciare ad una qualche forma di imposizione alla Casa Bianca da poter mostrare come trofeo, mentre Obama, dal canto suo, continua a ritenere inaccettabile ogni forma di negoziazione sotto la minaccia di un default.

La palla ora è nel campo della Camera Alta del Congresso, controllata dai democratici: la maggioranza starebbe tentando trattative con i repubblicani, che al Senato sembrano essere meno ostaggi degli estremisti del Tea Party, e forzare la spaccatura dei conservatori.

Il tempo però stringe: attualmente è previsto un voto nella serata di sabato mentre il successivo è stato messo in agenda per la serata di lunedì, ovvero appena due giorni (e qualche ora) prima la data del 17 ottobre, quando il governo terminerà la propria capacità di spesa e arriverà il famigerato default tecnico del governo.

Negli ultimi giorni si era diffusa la speranza che i negoziati potessero arrivare presto ad un lieto fine, provocando anche un rally dei mercati finanziari: l'ultima proposta prevedeva un innalzamento temporaneo del tetto al debito, la riapertura del governo dopo 11 giorni di shutdown insieme alla concessione di negoziati sulla riduzione della spesa pubblica, a cominciare dal taglio del medicare (ovvero il programma sanitario federale per gli over 65) per gli americani più ricchi.

I sondaggi per ora continuano a colpire duramente i repubblicani: secondo Gallup il GOP ha un indice di gradimento pari al 28 per cento, toccando così il punto più basso nella storia di questa inchiesta demoscopica.

Authors: InvestireOggi.it

Leggi originale su: http://it.ibtimes.com/articles/57423/20131012/usa-accordo-debito-lontano-gop-sondaggi.htm

 

Menu Principale

Risorse Utili


Articoli correlati

Purtroppo non ci sono articoli correlati