Pensioni Italia, donne discriminate: l'Ue apre la procedura di infrazione

E-mail Stampa PDF

L'Italia e le procedure di infrazione: il legame tra i due è così forte che, ormai, è diventata quasi un'abitudine vederle 'insieme'.

  

Anche questa volta la Commissione europea è sul punto di attivare l'ormai nota procedura. La novità, si fa per dire, risiede nell'argomento: siamo stati richiamati per le norme in materia di anni contributivi necessari per il pensionamento anticipato. Andando ancor più nello specifico, ci viene contestata una differenza di trattamento rilevata tra uomo e donna.

Osservato speciale sono quelle disposizione contenute nella legge 214 del 2011 (articolo 24, comma 10). Tra le pagine della legge, infatti, si legge che "l'accesso alla pensione anticipata ad età inferiori ai requisiti anagrafici di cui al comma 6 è consentito esclusivamente se risulta maturata un'anzianità contributiva di 42 anni e 1 mese per gli uomini e 41 anni e 1 mese per le donne" tanto per il settore pubblico quanto per quello privato. Una differenza, però, che andrebbe in netto contrasto con le direttive europee. Secondo Viviane Reding, titolare del dossier in questione, la norma italiana infrange evidentemente l'articolo 157 del Trattato europeo che garantisce la parità di trattamento tra i due sessi. 

L'Italia non è nuova a queste 'inesattezze': già nel 2010 la Corte di giustzia Ue condannò il Bel Paese per la differenza di trattamento che aveva introdotto in materia di 'età pensionabile' nel comparto pubblico. La Commissione europea, ovviamente, intervenne e il governo riformò il tutto portando a 65 anni l'età pensionabile anche per il gentil sesso.

Passano gli anni, insomma, e l'Italia ci ricasca. La Commissione ha messo in mora l'Italia ed è solamente il primo step dell'ormai nota procedura d'infrazione. Prossimamente il governo vedrà recapitarsi l'ennesima missiva in cui l'Europa spiegherà tutte le contestazioni, a quel punto partirà la contro-risposta con tutte le delucidazioni del caso per trovare una 'soluzione definitiva'.

Authors: InvestireOggi.it

Leggi originale su: http://it.ibtimes.com/articles/57635/20131017/donne-pensione-differenza-sessi-europa-commissione-messa-in-mora-procedura-infrazione-italia.htm

 

Menu Principale

Risorse Utili


Articoli correlati

Purtroppo non ci sono articoli correlati