L'Irlanda vuole uscire dall'abbraccio della Troika, ma restano dubbi sulla ripresa

E-mail Stampa PDF

L'Irlanda si prepara ad uscire dal piano di salvataggio dopo 3 anni di sacrifici e 67,5 miliardi di prestiti, tornando sul mercato obbligazionario a partire dal mese prossimo senza approfittare di un'ultima stampella da parte del fondo di salvataggio dell'Unione Europea. Lo ha annunciato il Taoiseach della Repubblica, Edna Kenny.

  

Dublino sarà quindi non solo il primo dei quattro paesi dell'Eurozona ad uscire dal programma di salvataggio, ma lo farà anche senza dovere sottostare ad ulteriori condizionalità imposte dalla Troika formata dal Fondo monetario internazionale, dalla Banca Centrale Europea e dalla Commissione Europea.

All'Irlanda tuttavia è stato chiesto di muoversi con cautela e di prendere in considerazione un programma che impedisca alla Repubblica di richiedere un nuovo salvataggio nel caso in cui i mercati finanziari dovessero tornare a mostrare sfiducia nella costruzione europea, come avvenuto nel 2011. Attualmente il buffer di cassa di Dublino è di 25 miliardi di euro

Secondo Kenny l'economia irlandese continua a migliorare e le finanze pubbliche, in particolare il deficit, sono (o almeno sembrano) ben impostati su una traiettoria virtuosa, dopo che gli interventi di salvataggio del sistema bancario irlandese avevano destato forti preoccupazioni sulla tenuta dei conti.

Non si può comunque dire che d'Irlanda abbia pienamente recuperato: il sistema bancario locale infatti continua ad avere difficoltà e non è detto che non possa avere bisogno di ulteriore capitale per rimanere in piedi ed evitare nuovi terremoti finanziari, difficilmente d'Irlanda potrebbe sostenere da sola. Ad esempio dal 2007 il debito pubblico in rapporto al prodotto interno lordo è passato dal 25,1 per cento al 117,6 per cento.

L'economia irlandese inoltre si è contratta dai 192 miliardi di euro di cinque anni fa ai 156 miliardi del 2012 e non sembra avere intenzione di recuperare in fretta: l'immagine riportata qui sotto vale più di mille parole e dimostra la distanza del PIL locale dal picco pre-crisi e soprattutto quanto poco vigore abbia avuto la cosiddetta ripresa economica.

 

image

PIL irlandese

 

Authors: InvestireOggi.it

Leggi originale su: http://it.ibtimes.com/articles/58935/20131114/irlanda-troika-salvataggio-ripresa.htm

 

Menu Principale

Risorse Utili


Articoli correlati

Purtroppo non ci sono articoli correlati