Sindacati, ecco i numeri degli esuberi Alitalia: almeno 2500 lavoratori fuori dal nuovo piano industriale

E-mail Stampa PDF

Buone nuove, cattive nuove. Ogni singola news sul caso Alitalia non riesce mai a scrollarsi del tutto di dosso la 'brutta notizia' di turno pronta a creare scompiglio. Gli aggiornamenti, questa volta, riguardano il delicatissimo tema degli esuberi (ed i numeri ad esso legati). Un aspetto tanto caro all'opinione pubblica e che rappresenta, giocoforza, la spina dorsale del piano industriale dell'Ad Gabriele del Torchio. Eravamo partiti dai 5 000 tagli al personale del piano 'lacrime e sangue' di Air France per poi passare alla rivoluzione Alitalia 'fatta in casa' con 4 000 esuberi. Le risposte dei sindacati non si fecero attendere e lo stesso Governo, inizialmente dato come estremamente solidale ad Alitalia e pronto con qualsivoglia forma di ammortizzatore sociale, fece un passo indietro attraverso le parole del ministro Lupi. Intanto la compagnia 'brucia' un milione di euro ogni singolo giorno ed il tempo passa.

  

Ecco allora che fonti vicine ai sindacati ci aiutano a capire meglio la direzione degli eventi. Le ultime indiscrezioni Reuters, alla luce di una fonte 'sicura', tornano a parlare proprio del numero degli esuberi in Alitalia. Il piano industriale di Del Torchio interesserà almeno 2 500-2 600 persone in esubero. La parte del 'leone', si fa per dire, la faranno i contratti a tempo determinato. Un mini esercito di circa 1 300 persone al quale non verrà, nella maniera più assoluta, rinnovato il contratto in scadenza. Il triste destino di questi lavoratori, tuttavia, è ormai da molti considerato come 'cosa certa'.  Quello che invece emerge per la prima volta è la distribuzione, tra le mansioni, degli ulteriori tagli al personale - fino a raggiungere quel tetto scelto a quota 2 500-2 600 unità.

Si parte con il personale di terra: in quest'area i tagli saranno i più consistenti e toccheranno facilmente quota 600 o 700 unità. Ovviamente non basta e allora via ai tagli anche degli stewart che vedranno il personale totale scendere di almeno 400 dipendenti. Numeri non ancora precisi, ovviamente, ma le cui forchette di oscillazione rendono molto bene l'idea del futuro del vettore tricolore. C'è, tuttavia, ancora un gap da colmare. In ballo ci sono ancora tra i 100 ed i 300 dipendenti che non rientrano nel nuovo piano industriale e rimane solo una categoria 'attaccabile': i piloti. Le fonti vicine alla vicenda spiegano, allora, che il quadro sarà completato da almeno 220 tagli alla categoria dei piloti.

Nella giornata di oggi Alitalia dovrebbe diramare la convocazione per i sindacati, in modo da poter cominciare il confronto entro questa stessa settimana. Dopo l'iniziale, ufficiale, presentazione ai sindacati del piano industriale redatto da Del Torchio e dalla Boston Consulting, inizierà la vera e propria fase di 'tira e molla'. Nel frattempo, nella giornata del 20 novembre, è convocato il tavolo ministeriale sul trasporto aereo: Assaereo (per le compagnie aeree), Assoaeroporti (per gli aeroporti), i sindacati dei lavoratori, l'Enac e l'Enav si incontreranno in un delicato vertice che, con tutta probabilità, non riuscirà ad evitare la discussione dello spinoso caso Alitalia.

Si chiude con uno sguardo al futuro. Indiscrezioni parlano di un socio forte di Alitalia partito, destinazione Abu Dhabi, insieme al consigliere del Governo, Fabrizio Pagani, per incontrare il sottosegretario agli affari esteri emiratino. Se due indizi fanno una prova, non è possibile non pesare subito ad Etihad ed al suo interesse in Alitalia. Il piano stand alone di Del Torchio lo stiamo scoprendo sempre più nei dettagli: i tagli consistenti serviranno a far camminare Alitalia sulle proprie gambe per permetterle una accurata e tranquilla scelta del partner più idoneo. Qualora poi scattasse, prima del tempo, 'la scintilla' con Etihad potremmo - allora - assistere ad un piano industriale meno duro, almeno nei confronti di parte del personale.

Authors: InvestireOggi.it

Leggi originale su: http://it.ibtimes.com/articles/59094/20131119/alitalia-esuberi-piano-industriale-del-torchio-boston-consulting-etihad-emirati.htm

 

Menu Principale

Risorse Utili