Governo, approvato piano “Destinazione Italia”: tagli per bollette, assicurazioni e libri

E-mail Stampa PDF

Il Consiglio dei ministri ha approvato il piano "Destinazione Italia", un insieme di misure che apporteranno tagli alle bollette energetiche, riduzioni delle assicurazioni auto, detrazioni sui libri e mini-bond per le piccole e medie imprese. Ad annunciarlo il ministro dello Sviluppo Economico, Flavio Zanonato, che ha spiegato il piano in ciascuno dei suoi punti.

  

Taglio delle bollette. Il taglio sarà pari a 850 milioni di euro, nonostante inizialmente si fosse parlato di 600 milioni. Il risparmio sarà possibile grazie a tre operazioni. La prima, la più importante, "prevede la possibilità volontaria dei produttori di energia rinnovabile di avere un contributo ridotto allungato però di 7 anni", con risparmi pari a 700 milioni di euro. A questo bisogna aggiungere 150 milioni di risparmio, ricavati grazie ad una seconda operazione di "ritiro dedicato", che Zanonato specifica essere "un po' complessa". La terza misura riguarda la modifica della tariffa bioraria: si anticiperà l'orario della tariffa, per permettere ai cittadini di sfruttare maggiormente il periodo della giornata in cui il prezzo dell'energia è più basso.

Rc Auto. Buone notizie per gli automobilisti, che godranno di riduzioni nell'ambito delle assicurazioni. Il piano "Destinazione Italia" prevede infatti sconti per le tariffe Rc Auto che oscilleranno dal 4% al 10%, generando una riduzione media del 7%. "Dobbiamo rendere il più possibile corretto il comportamento degli automobilisti e ribaltare il meccanismo sullo sconto della tariffa. Il meccanismo di riduzione della tariffa - dice Zanonato - non è affidato al mercato, ma a un meccanismo obbligatorio. Si introduce la possibilità di avere lo sconto con una scatola nera che documenta il sinistro". Importante sarà incentivare la lotta alle frodi. L'Ania (Associazione Nazionale per le Imprese Assicuratrici) ha però già comunicato di non apprezzare particolarmente la manovra, osteggiando soprattutto la parte relativa agli sconti obbligatori.

Libri. Il Cdm promuoverà una detrazione fiscale del 19% sui prezzi dei libri, per aumentare la loro diffusione e quella della cultura in generale. Ogni cittadino potrà usufruire di una detrazione per tutte le spese sostenute, nell'anno solare, per l'acquisto di libri muniti di codice ISBN, per un importo massimo di 2mila euro, di cui 1000 per i libri scolastici ed universitari e 1000 per tutte le altre pubblicazioni. L'operazione, che avrà una copertura di 50 milioni di euro, regalerà ossigeno soprattutto alla piccole librerie, duramente colpite dalla crisi.

Mini-bond.L'articolo 13 del piano "Destinazione Italia" introduce dei mini-bond per la piccola e media impresa: "Le aziende, soprattutto le Pmi, oltre ad accedere al credito quando sono in grado di farlo, appoggiate al fondo di garanzia, o invece di accedere al credito attraverso il sistema bancario, lo possono fare emettendo dei titoli e abbiamo una serie di norme che consentono di semplificare e defiscalizzare questo tipo di titoli". I mini-bond saranno un prezioso strumento di autofinanziamentoper le imprese che non sono quotate in Borsa.

Tra le altre misure adottate anche un "digital bonus", con il quale la piccola e media impresa potrà ottenere agevolazioni fino al 65% per connessioni internet ad alta velocità (fibra ottica). Inoltre il ministro dell'Ambiente stanzierà dei fondi per il recupero di aree compromesse da impianti industriali, come ad esempio la zona di Porto Marghera. Infine sarà introdotto un marchio-garanzia da apporre sui beni italiani, specie quelli agroalimentari, in modo da spingere maggiormente le nostre esportazioni e aiutare il Made in Italy all'estero.

Authors: InvestireOggi.it

Leggi originale su: http://it.ibtimes.com/articles/60275/20131213/destinazione-italia-assicurazioni-rc-auto-libri-detrazione-fiscale-tasse-bollette-energia-elettrica.htm

 

Menu Principale

Risorse Utili