Porto Rico: possibile di emissione obbligazionaria per salvare l'isola dal default

E-mail Stampa PDF

Porto Rico ha lunedì presentato una proposta per ristrutturare una grossa fetta del suo debito di 70 miliardi di dollari.

Il territorio degli Stati Uniti propone di ridurre una parte dei 49 miliardi di debito dell'isola a una cifra compresa tra 32,6 miliardi dollari e 37,4 miliardi di dollari attraverso lo scambio di debito esistente per due tipi di nuove obbligazioni: circa 28 miliardi di dollari di obbligazioni di base e circa 2 miliardi di dollari di capitale esentasse per l’apprezzamento delle obbligazioni. Le obbligazioni permetterebbero ai creditori di essere pagati indipendentemente dal tasso di crescita economica del Porto Rico.

I funzionari hanno detto che l'operazione dovrebbe consentire di abbassare il rapporto tra gli introiti del debito e il debito fiscale dal 36 per al 15 per cento. Mentre il rapporto del 15 per cento supera ancora quello degli stati più indebitati degli Stati Uniti, le autorità del Porto Rico hanno detto di aver strutturato il nuovo programma "per dare al Commonwealth l'opportunità di ridurre ulteriormente tale rapporto grazie alla crescita economica e di sviluppare un credito più forte  nel corso del tempo", ha detto il governo in un comunicato.

Il piano non dovrebbe includere un "vincolo di crescita" o interessi sui giorni di festa, come era stato inizialmente proposto nell’offerta di ristrutturazione del primo febbraio, come ha riportato la Reuters. Ma la nuova proposta dovrebbe includere una opzione locale per i residenti portoricani che detengono obbligazioni dell'isola. I residenti potranno scegliere di ricevere le obbligazioni base con scadenza a lunga data e interesse al 2 per cento.

Il piano di ristrutturazione è arrivato giorno dopo che il governatore del Porto Rico Alejandro Garcia Padilla ha dichiarato una situazione di emergenza alla Government Development Bank (GDB), il principale agente fiscale del territorio. Sabato Padilla ha sospeso il potere di prestito della banca e ha congelato la maggior parte dei prelievi per evitare una corsa agli sportelli della banca, che sta lottando per evitare il default su un pagamento critico che scade il primo maggio.

Puerto Rico Overview | FindTheData

Mentre Portorico è già in default su piccoli pagamenti del debito, il mancato pagamento da parte della GDB di  422 milioni di dollari sarebbe il più grave avvenuto fino ad oggi. Nel mese di luglio scadrà il termine per un pagamento di 2 miliardi di dollari.

L’ordine di Padilla impedisce a comuni, enti pubblici e altri depositanti della GDB di ritirare i loro fondi, tranne che per pagare i servizi essenziali. Inoltre impedisce alla banca di prestare denaro o effettuare i pagamenti sui debiti che garantisce.

Gli sforzi dell'isola sono stati fatti parallelamente con i piani al Congresso degli Stati Uniti nel tentativo di risolvere la crisi economica del Porto Rico, ed è stata vagliata anche l’ipotesi di mettere le sue finanze sotto supervisione federale. Il comitato della Camera degli Stati Uniti per le risorse naturali dovrebbe presentare un progetto di legge questa settimana.

Le turbolenze ha riacceso il dibattito circa il rapporto tra gli Stati Uniti e il territorio dell'isola. Il Porto Rico si trova di fronte un tasso di povertà del 45 per cento, una popolazione in contrazione e una disoccupazione di circa il doppio della media statunitense. I sostenitori di una correzione fiscale per andare in aiuto alla crisi del debito del territorio affermano che il governo ha la responsabilità di aiutare i portoricani, i quali sono cittadini statunitensi.

"I residenti di Porto Rico stanno lottando per ricevere servizi di base, con alcuni ospedali che si trovano ora letteralmente al buio. I servizi di base e le infrastrutture si stanno rapidamente dissolvendo," ha detto lunedì in un articolo apparso su The Hill Javier Ortiz, direttore esecutivo del Puerto Rico Economy Recovery Initiative.

"Si tratta di un problema economico creato a Washington quando il Congresso ha scelto di separare l'economia del Porto Rico da quella del resto della nazione", ha aggiunto. "Abbiamo bisogno presto del coinvolgimento del governo, prima che il governo federale finisca per pagare un prezzo ancora più grande. Questo problema non sparirà da un giorno all'altro."

Authors: InvestireOggi.it

Leggi originale su: http://it.ibtimes.com/porto-rico-possibile-di-emissione-obbligazionaria-salvare-lisola-dal-default-1446747

 

Menu Principale

Risorse Utili