Analisi tecnica settimanale del 21 maggio, EUROSTOXX 50 e S P 500: rottura dei supporti o piccolo rimbalzo

E-mail Stampa PDF

Settimana non molto movimentata quella che si è chiusa con la seduta del 20 maggio. Il principale indice europeo ha chiuso praticamente sugli stessi livelli in cui aveva aperto la settimana, mentre l’indice statunitense ha terminato mostrando una candela leggermente positiva. In entrambi i casi ci troviamo in prossimità di supporti importanti, superati i quali gli indici avremo altri ribassi. Tuttavia, nelle ultime sedute l’incertezza è aumentata proprio quando gli indici si sono trovati a testare questi livelli, cosa che potrebbe far pensare alla possibilità di un piccolo rimbalzo tecnico prima di assistere nuovamente al test e all’eventuale rottura al ribasso di questi livelli.

Per quanto concerne invece il G-7 che si è svolto sabato 21 maggio non sono emerse particolari novità e ministri delle finanze si sono limitati a riassumere problemi - attuali e potenziali - che già conosciamo: questione migranti e attentati; crisi geopolitica in Medio Oriente e con la Russia; crisi economica in Europa, con particolare attenzione alla Grecia; la crisi mondiale che si avrebbe con un Brexit. Il vertice quindi non dovrebbe influenzare molto l'apertura di lunedì.

Andiamo a vedere nel dettaglio la situazione tecnica degli indici EUROSTOXX 50 e S&P 500.

imageEUROSTOXX 50 chart on the weekly timeframe updated to the 21th May close IBTimes Italia / XTB

Nel caso dell’EUROSTOXX 50 il livello da monitorare è la trendline rialzista disegnata a partire dai minimi di febbraio e di aprile, e successivamente i minimi di maggio (come possiamo vedere nel grafico settimanale riportato sopra). In caso di rottura di questi livelli l’indice andrebbe prima a testare i minimi di aprile e successivamente quelli di febbraio, ovvero i minimi dell’anno. Qualora la rottura dovesse mancare allora potremmo anche attenderci un pullback intorno ai 3000 punti.

imageEUROSTOXX 50 chart on the daily timeframe updated to the 20th May close IBTimes Italia / XTB

Come possiamo vedere dal grafico giornaliero l'indice, a partire da febbraio, continua a tracciare minimi più alti.

imageEUROSTOX 50 chart on the 15min timeframe updated to the 20th May close IBTimes Italia / XTB

Nell’ultima seduta inoltre l’indice ha aperto un gap up che ancora deve essere chiuso: a seguito del gap up di febbraio ne abbiamo avuti diversi, ma solitamente vengono chiusi nel giro di poche sedute.

imageS&P 500 chart on the weekly timeframe updated to the 20th May close IBTimes Italia / XTB

Per quando concerne invece lo S&P 500 nel corso della settimana abbiamo assistito al test del supporto disegnato sui minimi di aprile e di maggio. Abbiamo visto come l’incertezza è aumentata in prossimità di questo livello, come era naturale attendersi: i venditori iniziano ad avere dubbi sulla possibilità di rompere il supporto e i compratori lo vedono come un buon momento per acquistare, anche se in ottica di brevissimo periodo. Nell’ultima seduta si è visto quindi il tentativo da parte dell’indice di riprendere la strada al rialzo, ma non può essere letto come un segnale di inversione.

NOTA: Le analisi si basano su modelli di chart pattern e sulle relative rotture di massimi e minimi presenti sui diversi timeframe. Per i punti di entrata ed i target si prendono in considerazione, oltre ovviamente alle rotture, i punti di pivot e l’EMA a 50 periodi. Si ricorda infine che le analisi di trading di IBTimes Italia non vogliono in alcun modo essere un incitamento all’investimento e non ci riteniamo responsabili per le perdite derivanti dalle vostre operazioni.​

Authors: InvestireOggi.it

Leggi originale su: http://it.ibtimes.com/analisi-tecnica-settimanale-del-21-maggio-eurostoxx-50-e-sp-500-rottura-dei-supporti-o-piccolo

 

Menu Principale

Risorse Utili