Modello 730 e Unico 2016: ecco la lista delle detrazioni al 19% e al 26%

E-mail Stampa PDF

È tempo di dichiarazione dei redditi per il 2015.Che il contribuente abbia scelto la strada del 730 precompilato o quello ordinario, o debba compilare il modello Unico, la lista delle detrazioni previste dalla legge non cambia. Nella dichiarazione dei redditi ogni contribuente può inserire delle voci di spesa per le quali chiedere la detrazione d’imposta del 19 o del 26% e deduzioni di contributi e spese. 

Modello 730 e Unico 2016: detrazioni per figli a carico

Per prima cosa il contribuente può inserire nel modello 730 le detrazioni per figli a carico che cambiano in base all’età e al numero dei figli. Ricordiamo che per figli a carico s’intendono i figli con reddito inferiore o uguale a 2.840,51 euro. La detrazione prevista per ciascun figlio è generalmente di 950 euro, ma può salire a 1.220 euro per un figlio di età inferiore a tre anni; a 1.350 euro per ciascun figlio disabile di età superiore a tre anni; a 1.620 euro per ciascun figlio disabile di età inferiore a tre anni. In caso di quattro o più figli a carico le somme previste in detrazione sono: 1.150 euro per ciascun figlio di età superiore a tre anni; 1.420 euro per ciascun figlio di età inferiore a tre anni; 1.550 euro per ciascun figlio disabile di età superiore a tre anni;1.820 euro per ciascun figlio disabile di età inferiore a tre anni.

Modello 730 e Unico 2016: detrazioni al 19%

La lista delle detrazioni al 19% è molto nutrita e complessa. Qui riportiamo le principali famiglie di spese detraibili in dichiarazione dei redditi al 19%. La legge prevede:

  • le detrazioni per le spese sanitarie per familiari a carico o persone con disabilità, comprese le spese per l’acquisto di veicoli (fino a 18mila euro) e cani guida;
  • le detrazioni al 19% per le spese per gli interessi dei mutui ipotecari sulla prima casa o su altri immobili e le spese per i prestiti;
  • le spese per l’istruzione dei figli a carico: per la frequenza di scuole dell’infanzia, asili nido, del primo ciclo di istruzione e della scuola secondaria di secondo grado del sistema nazionale di istruzione (importo annuo fino a 400 euro) oppure spese universitarie (comprese le spese per l’affitto fino a 2.633 euro)
  • detrazione per spese funebri fino a 1.550 euro;
  • spese per l’assistenza personale fino a 2.100 euro;
  • spese per le attività sportive dei figli fino a 210 euro all’anno ciascuno;
  • spese per l’intermediazione per l’acquisto della prima casa fino a 1.000 euro;
  • spese per le erogazioni liberali in denaro: a favore delle popolazioni colpite da calamità pubbliche o da altri eventi straordinari (fino a 2.065,83 euro); a favore delle società e associazioni sportive dilettantistiche (fino a 1.500 euro); alle società di mutuo soccorso; a favore delle associazioni di promozione sociale; a favore della Biennale di Venezia; delle attività culturali ed artistiche; degli enti dello spettacolo; delle fondazioni operanti nel settore musicale; a favore di istituti scolastici; a favore del fondo per l’ammortamento dei titoli di Stato;
  • detrazione al 19% anche per spese veterinarie per un importo non superiore a 387,34 euro (la detrazione sarà calcolata sulla parte che supera l’importo di 129,11 euro);
  • spese per i servizi di interpretariato per i soggetti sordi;
  • spese relative al riscatto della laurea;
  • premi assicurativi sulla vita, contro gli infortuni (massimo 530 euro) e per il rischio di non autosufficienza (fino ad un massimo di 1.291 euro).

imagehttp://www.agenziaentrate.gov.it/wps/wcm/connect/dc8c2332-8555-4019-a8e2-0a012761f9d0/730_2016_istruzioni+gennaio.pdf?MOD=AJPERES&CACHEID=dc8c2332-8555-4019-a8e2-0a012761f9d0 http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/wcm/connect/dc8c2332-8555-4019-a8e2-0a012761f9d0/730_2016_istruzioni+gennaio.pdf?MOD=AJPERES&CACHEID=dc8c2332-8555-4019-a8e2-0a012761f9d0

Modello 730 e Unico 2016: detrazioni al 26%

La lista delle detrazioni fiscale al 26% è molto meno lunga. Il contribuente può portare in detrazione al 26% soltanto le erogazioni a favore delle Onlus e le erogazioni a favore dei partiti politici.

Modello 730: deduzioni

Oltre alle detrazioni, la dichiarazioni dei redditi con il modello 730 prevede anche delle deduzioni:

  • è possibile dedurre i contributi previdenziali e assistenziali obbligatori e volontari versati all’ente pensionistico di appartenenza;
  • le spese mediche e di assistenza specifica per le persone con disabilità;
  • i contributi pagati agli addetti ai servizi domestici e familiari;
  • e le spese per le procedure di adozione di minori stranieri.

Authors: InvestireOggi.it

Leggi originale su: http://it.ibtimes.com/modello-730-e-unico-2016-ecco-la-lista-delle-detrazioni-al-19-e-al-26-1452984

 

Menu Principale

Risorse Utili