Analisi tecnica settimanale: Schauble manda gli indici sui supporti. Rottura o rimbalzo? Lo deciderà la Yellen

E-mail Stampa PDF

Settimana abbastanza volatile quella che si è conclusa venerdì 10 giugno. Nella prima parte della settimana gli indici sono stati spinti al rialzo dalle parole della Yellen, che ha fatto lievitare le speranze di un ritocco al rialzo del tasso di interesse statunitense a partire dalla prossima riunione prevista per il 14 e 15 giugno. Successivamente, gli indici sono iniziati a scendere trascinati dal calo del prezzo del petrolio e nell’ultima seduta sono arrivate come una doccia fredda le parole del ministro delle finanze tedesco Schäuble, il quale ha avvertito che in caso di Brexit altri paesi potrebbero seguire l’esempio della Gran Bretagna e uscire dall’Unione, cosa che provocherebbe un danno economico enorme, difficilmente calcolabile, non solo per l’Europa ma anche per il resto del mondo.

Dal punto di vista tecnico, tutti gli indici si sono nuovamente portati a livelli di supporto importanti. Da questo punto potremmo attenderci anche un nuovo rimbalzo, anche se di entità inferiore rispetto a quelli precedenti.

Andiamo a vedere nel dettaglio cosa è accaduto sull’EUROSTOXX 50 e sullo S&P 500.

imageEUROSTOXX 50 chart on the weekly timeframe updated to the 10th June close IBTimes Italia / XTB

Per quanto riguarda l’EUROSTOXX 50 possiamo vedere che l’indice si è nuovamente portato a ridosso della trendline disegnata a partire dai minimi di febbraio e di aprile. Come abbiamo detto nella precedente analisi settimanale, sul grafico possiamo notare un triangolo ascendente, dove continua a muoversi l’indice senza riuscire a uscirne. Vediamo che l’EUROSTOXX ogni volta che va a testare il supporto o la resistenza della figura parte poi un movimento nella direzione opposta. Pertanto, non si esclude anche questa volta un possibile rimbalzo tecnico, anche se pur di minore intensità.

imageEUROSTOXX 50 chart on the 4H timeframe updated to the 10th June close IBTimes Italia / XTB

Su timeframe più bassi come quello a 4 ore notiamo che la caduta di venerdì è stata molto intensa e al momento manca il pullback sulla rottura dei minimi precedenti (in questo caso i minimi di giugno).

imageEUROSTOXX 50 chart on the 1H timeframe updated to the 10th June close IBTimes Italia / XTB

Sul timeframe orario notiamo invece in corso la formazione di una possibile tazza con manico invertita: la tazza c’è ma manca il manico (che si potrebbe andare a formare proprio con il pullback). Questo tipo di figura viene generalmente seguita da una forte rottura al ribasso.

In caso di rottura dei supporti avremmo un target di breve-medio periodo sui minimi dell’anno.

imageS&P 500 chart on the daily timeframe updated to the 10th June close IBTimes Italia / XTB

Lo S&P 500 invece non ci ha fornito molti spunti per individuare un’eventuale inversione di tendenza. L’indice ha faticato a superare i massimi di febbraio 2015 e ha ripiegato sui minimi di giugno.

imageS&P 500 chart on the 4H timeframe updated to the 10th June close IBTimes Italia / XTB

Notiamo che in avvio di seduta di venerdì è stato aperto un gap down a cui potrebbe seguire una rottura al ribasso, come che ci lascia pensare a un break-away gap. Solitamente questo gap è supportato da alti volumi, che però al momento mancano. Sconsigliamo tuttavia, come del resto abbiamo sempre fatto, di aprire posizioni short su quest’indice.

Si ricorda di fare attenzione durante le riunioni della FED del 14 e del 15 giugno, quanto la volatilità dovrebbe essere più alta. La direzione che prenderanno gli indici nelle ultime sedute della settimana potrebbero dipendere per buona parte dalle scelte monetarie della Yellen.

NOTA: Le analisi si basano su modelli di chart pattern e sulle relative rotture di massimi e minimi presenti sui diversi timeframe. Per i punti di entrata ed i target si prendono in considerazione, oltre ovviamente alle rotture, i punti di pivot e l’EMA a 50 periodi. Si ricorda infine che le analisi di trading di IBTimes Italia non vogliono in alcun modo essere un incitamento all’investimento e non ci riteniamo responsabili per le perdite derivanti dalle vostre operazioni.​

Authors: InvestireOggi.it

Leggi originale su: http://it.ibtimes.com/analisi-tecnica-settimanale-schauble-manda-gli-indici-sui-supporti-rottura-o-rimbalzo-lo-decidera-la

 

Menu Principale

Risorse Utili