Sciopero treni 23-24 giugno Trenitalia, Italo, Trenord: orari e fasce di garanzia, tutte le informazioni utili

E-mail Stampa PDF

Giovedì 23 e venerdì 24 giugno tutta italia sarà interessata dallo sciopero dei treni. A fermarsi saranno i dipendenti di Trenitalia, Trenord e Italo che protesteranno per 24 ore filate.Previsti, come al solito, forti disagi per viaggiatori e pendolari, con rallentamenti, ritardi pesanti e soppressione di corse. La protesa sarà di carattere nazionale, eccezion fatta per gli ambiti regionali di Calabria, Sicilia e Lazio.

Incroceranno le braccia  i macchinisti, coinvolti in una manifestazione di carattere nazionale per la quale si preannuncia un adesione da record.

Sciopero treni 23-24 giugno: motivazioni

Lo sciopero del 23-24 giugno è stato indetto dai sindacati USB Lavoro Privato, CAT e CUB Trasporti allo scopo di proteste contro le condizioni di lavoro e i turni di lavoro estenuanti dei macchinisti a causa della carenza di personale. Da sottolineare che i motivi sono gli stessi che hanno causato la protesta indetta il 24 e il 25 magio scorso.

Alla base della protesta, secondo quanto dichiarato dal sindacato USB, anche l’applicazione della legge Fornero alle categorie nei confronti di  macchinisti, capistazione, manovratori, verificatori, addetti alle sale operative.

Sciopero treni 23-24 giugno: orari e fasce di garanzia

Come affermato in precedenza la protesta avrà una durata di 24 ore, nell’arco delle quali sono previste delle fasce di garanzia.

Scendendo nel dettaglio, i dipendenti di Trenitaria, Trenord e Italo si fermeranno dalle ore 21.00 del 23 giugno alle ore 21.00 del 24 giugno.

Le tre compagnie assicureranno comunque il trasporto minimo nelle fasce di garanzia, vale a dire dalle 6.00 alle 9.00 e dalle 18.00 alle 21.00 del 24 giugno. Sono inoltre garantiti i treni che partono prima delle 21.00 e arrivano a destinazione finale entro le ore 22.00 del 23 giugno.

Trenitalia fa sapere che “I treni che si trovano in viaggio a sciopero iniziato arrivano comunque alla destinazione finale se è raggiungibile entro un'ora dall'inizio dell'agitazione sindacale; trascorso tale periodo, i treni possono fermarsi in stazioni precedenti la destinazione finale. Oltre alle prestazioni indispensabili, Trenitalia può garantire ulteriori servizi integrativi che vengono opportunamente resi noti attraverso avvisi nelle stazioni ferroviarie, gli organi d'informazione e su questo sito. Poiché in corso di sciopero potrebbero anche verificarsi variazioni non preventivabili (es.: modifica di itinerario per i treni a lunga percorrenza), i clienti sono invitati a prestare la massima attenzione ai comunicati diffusi nelle stazioni e dagli organi d'informazione.”

Potrà essere coinvolto nella protesta, secondo quanto dichiarato da Trenitalia in un comunicato,  anche il servizio aeroportuale Malpensa Express “Milano-Malpensa Aeroporto” [le corse non effettuate potranno essere sostituite da un servizio di autobus con collegamento diretto da Milano Cadorna a Malpensa] e il collegamento “Malpensa Aeroporto-Bellinzona”

Escluse dalla protesta le Regioni: Lazio, Calabria e Sicilia.  In questi territori però, verranno garantite regolarmente solo tratte interne, mentre le corse provenienti dalle altre Regioni coinvolte nello sciopero potrebbero comunque subire ritardi e rallentamenti.

Authors: InvestireOggi.it

Leggi originale su: http://it.ibtimes.com/sciopero-treni-23-24-giugno-trenitalia-italo-trenord-orari-e-fasce-di-garanzia-tutte-le-informazioni

 

Menu Principale

Risorse Utili