La Disney scannerizza le dita ai bambini

E-mail Stampa PDF

I parchi divertimento della Walt Disney stanno pianificando di scannerizzare le dita dei bambini di età compresa tra i tre e i nove anni, in modo da combattere le frodi e bloccare il riutilizzo dei biglietti, come ha riportato mercoledì Associated Press. I biglietti dei bambini appartenenti a questo gruppo di età è facilmente trasferibile perché non hanno le impronte digitali.

A partire da più di un decennio fa, i bambini più grandi e gli adulti che visitano i parchi devono sottoporsi alla registrazione delle impronte digitali al momento di acquisto del biglietto, come ha riportato l’Orlando Sentinel. La Disney ha usato la “finger geometry”, ovvero fotografie che rivelano diversi punti sulle dita di una persona per identificare il biglietto. Il genitore può essere scannerizzato al posto del figlio se non si vuole esporre il bambino al processo di scannerizzazione.

Un portavoce della Disney ha detto che la nuova politica “assicura una entrata con meno code per i nostri ospiti e riduce le frodi dei biglietti”.

L’abbonamento annuale per i parchi divertimento è salito martedì di circa il 13 per cento. Un pass regolare, che norma viene venduto a 234,99 dollari, è salito a 259,99 dollari. Il pass annual è salito da 309,99 dollari a 349,99 dollari.

Un recente articolo di Thrillist ha fatto notare che Settembre è stato il miglior periodo per gli adulti per visitare il parco divertimento di Walt Disney. Perché? Per il semplice motivo che in quel periodo iniziano le scuole e ci sono meno bambini che visitano il parco. Non sono ci sono meno bambini, ma in questo mese si svolge il festival del Cibo e del Vino, dove ci sono stand con vino e cibo proveniente da 30 diversi paesi dal mondo. All’evento parteciperanno anche band musicali come Wang Chung e Sugar Ray.

Authors: InvestireOggi.it

Leggi originale su: http://it.ibtimes.com/la-disney-scannerizza-le-dita-ai-bambini-1464597

 

Menu Principale

Risorse Utili


Articoli correlati

Purtroppo non ci sono articoli correlati