Sciopero generale 21 ottobre: dalla scuola ai trasporti, l’Italia si blocca. Chi protesta, quando e perché

E-mail Stampa PDF

Come da tradizione è stato scelto un venerdì. Il prossimo 21 ottobre il sindacato USB, insieme a Unicobas e USI, ha indetto uno sciopero nazionale generale chiamando a raccolta tutti i lavoratori del settore pubblico e del settore privato.

La protesta durerà per tutto il giorno e coinvolgerà molte categorie, dai dipendenti del trasporto pubblico e privato a quelli della sanità, passando per il comparto scuola e per la pubblica amministrazione.

Lo scopo dello sciopero è stato indetto per protestare contro molte delle politiche poste in essere dai Governi presenti e passati, dalla Buona Scuola alla legge Fornero. Il fine è anche quello di esprimere la contrarietà dei lavoratori alla riforma della Costituzione sottoposta al referendum che si terrà il prossimo 4 dicembre.

SCIOPERO 21 OTTOBRE: MOTIVAZIONI

Ecco le motivazioni alla base della manifestazione spiegate dallo stesso sindacato:

  • per l'occupazione, il lavoro e lo stato sociale e contro le politiche economiche e sociali del governo Renzi dettate dall'Unione Europea;

  • per la difesa e l'attuazione della Costituzione e il NO alle modifiche proposte dal governo;

  • per la scuola e la sanità pubblica e il diritto all'abitare;

  • contro l'attuale sistema previdenziale e la controriforma Fornero, la riforma Madia, il jobs act, l'abolizione dell'art.18, il contratto a “tutele crescenti”, la precarietà sul lavoro, l'attacco al potere d'acquisto dei salari e al Contratto nazionale;

  • per il rinnovo dei contratti del pubblico impiego, per l'aumento di salari e pensioni, per il reddito per tutti, per la riduzione dell'orario di lavoro a parità di salario per la piena ed efficace tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro e nei territori;

  • contro le privatizzazioni, la deindustrializzazione del paese, le delocalizzazioni e per la nazionalizzazione di aziende in crisi e strategiche per il paese, contro la cosiddetta 'Buona Scuola';

  • contro la Bossi-Fini e il nesso permesso di soggiorno – contratto di lavoro per garantire pari diritti a tutti, indipendentemente dalla nazionalità, per i diritti sociali e di cittadinanza, contro la guerra e le imprese militari;

  • per un fisco giusto senza condoni agli evasori;

  • per la democrazia sui posti di lavoro ed una legge sulla rappresentanza che annulli l'accordo del 10 gennaio 2014 e preveda il riconoscimento di diritti sindacali in tutti i luoghi di lavoro del pubblico e del privato per i sindacati legalmente costituiti.

SCIOPERO 21 OTTOBRE: MANIFESTAZIONI

Per la giornata del 21 Ottobre sono previste diverse iniziative, presidi e manifestazioni in tantissime città. Nel pomeriggio dello stesso giorno a Roma l'USB, l'Unicobas e l'USI, si ritroveranno a Piazza San Giovanni che per l'occasione sarà rinominata Piazza Abd Elsalam, il lavoratore ucciso a Piacenza il 14 settembre scorso mentre svolgeva attività sindacale, per attendere la partenza della manifestazione nazionale del giorno seguente, 22 ottobre, “per difendere lavoro e stato sociale, a sostegno del NO al Referendum e contro le politiche del governo Renzi”, si legge sul sitodel sindacato.

Lo sciopero avrà una durata di 24 ore. I dipendenti dell’ANAS, della sanità e della PA garantiranno i servizi essenziali e di emergenza.

SCIOPERO 21 OTTOBRE: TRASPORTI

A fermarsi per 24 ore saranno anche i lavoratori del trasporto aereo. Le principali compagnie prevedono disagi, con possibili ritardi e cancellazioni. Previste delle fasce di garanzia dalle 7 alle 10 e dalle 18 alle 21;

Incroceranno le braccia anche i dipendenti del trasporto marittimo , che si fermeranno a decorrere da un’ora prima delle partenze previste.

Per quanto riguarda i treni, coinvolti nella manifestazione i lavoratori di Italo, Trenitalia e Trenord.

In base a quanto si legge sul sito di Trenitalia: “L’agitazione sindacale potrà comportare ulteriori modifiche al servizio anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione. Per i treni a lunga percorrenza sono previste modifiche al programma di circolazione che riportiamo qui di seguito. Nel trasporto regionale, sebbene la fascia oraria dello sciopero non contempli servizi minimi previsti per legge, Trenitalia sarà impegnata a offrire un adeguato livello di servizio. Sarà inoltre garantito il collegamento fra Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino, con il treno “Leonardo Express” o con autobus sostitutivi”. Già cancellati molti treni, ecco l’elenco completo.

Parlando di Ntv (Italo), la società ha reso noto attraverso il proprio sito l’elenco dei treni regolari, mentre Trenord fa sapere che “viaggeranno regolarmente i treni che da Orario Ufficiale partono entro le ore 9.00 e arrivano a destinazione finale entro le 10.00. Potrà essere coinvolto dallo sciopero anche il Servizio Aeroportuale Malpensa Express"Milano-Malpensa Aeroporto" e il collegamento "Malpensa Aeroporto-Bellinzona". In questo caso, le corse non effettuate sulle tratte Milano Cadorna-Malpensa e Malpensa-Bellinzona saranno sostituite con autobus non stop”.

Allo sciopero parteciperanno anche i dipendenti di ATAC. Previsti disagi a bus, metropolitana e tram. La partecipata romana, attraverso il proprio sito, fornisce alcune indicazioni “Lo sciopero interessa l'intera rete bus, filobus, tram, metropolitane e ferrovie regionale Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo.Il servizio sarà garantito da inizio corse diurne alle ore 8.30 e dalle ore 17 alle ore 20. Non sarà garantito il servizio dei bus notturni nella notte tra il 21 ottobre e il 22 ottobre”.

Diverse le fasce di garanzia dei mezzi pubblici a Torino:  dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15, mentre alle a Milano il servizio sarà garantito da inizio turno fino alle 8.45 e dalle 15 alle 18.

SCIOPERO 21 OTTOBRE: SCUOLA

Allo sciopero parteciperanno anche docenti e personale ATA. A rischio dunque il normale svolgimento delle lezioni in tutti i vari gradi d'istruzione: elementari, scuole medie, superiori, ed università.

Authors: InvestireOggi.it

Leggi originale su: http://it.ibtimes.com/sciopero-generale-21-ottobre-dalla-scuola-ai-trasporti-litalia-si-blocca-chi-protesta-quando-e

 

Menu Principale

Risorse Utili