Povertà e legge di bilancio: tutti gli schiaffi dati dal Governo ai poveri

E-mail Stampa PDF

Meno risorse del previsto per il fondo contro la povertà, critiche sulle modalità di assegnazione della quattordicesima mensilità, poco attenta alle fascie più povere delle popolazione, e nessuna soluzione per coloro che hanno dovuto restituire il bonus di 80 euro al mese perché risultati a fine anno sotto la soglia minima di compensi: sono questi i principali schiaffi che il Governo Renzi ha dato ai 4,6 milioni di poveri in Italia con la legge di bilancio per il 2017.

Nei mesi scorsi, in seguito alla pubblicazione degli ultimi drammatici dati sulla povertà nel nostro Paese, il Ministero del Lavoro Giuliano Poletti ha promesso maggiori risorse da destinare al fondo per la lotta contro la povertà. Nelle slide con cui il premier Renzi ha presentato la leggi di bilancio per il 2017, c’era anche quella dedicata al fondo contro la povertà che annunciava un intervento da 500 milioni. Peccato però che le nuove risorse arriveranno soltanto a partire dal 2018 e non da prossimo anno.

Fondo contro la povertà, rinviate le risorse aggiuntive

Contrariamente a quanto annunciato nei mesi scorsi dai membri del Governo, la Legge di bilancio per il 2017 ha previsto un aumento del Fondo contro la povertà di 500 milioni di euro a partire però dal 2018. Nel 2017, in pratica, non ci saranno risorse aggiuntive per sostenere le persone in povertà assoluta in Italia, ma resta il miliardo già previsto a legislazione vigente.

Per il prossimo anno la lotta alla povertà, un fenomeno che in Italia interessa un numero sempre crescente di persone, quasi 5 milioni nel 2016, potrà contare su poco più di 1 miliardo di euro e solo dal 2018 si arriverà a 1,5 miliardi, cifra comunque considerata insufficiente dalle associazioni che cercano di contrastare la povertà in Italia. Con i soldi stanziati, si stima di raggiungere soltanto il 35% dei poveri, dando priorità alle famiglie numerose.

Pensioni, la quattordicesima va (anche) ai ricchi

La legge di bilancio per il 2017 non stanzia risorse aggiuntive per la lotta alla povertà, ma punta con decisione sul pacchetto previdenziale che contiene anche la quattordicesima mensilità per i pensionati con redditi bassi. Un aiuto ai pensionati più poveri? Non proprio secondo molti osservatori.

Il presidente dell’INPS Tito Boeri, per esempio, ha fortemente criticato i provvedimenti contenuti nella legge di stabilità e particolare le modalità con cui il Governo ha definitivo la platea dei nuovi beneficiari di quattordicesima.

Secondo Boeri le modifiche alla quattordicesima non sono lo strumento adatto a combattere la povertà dei pensionati, perché va anche alle “persone che appartengono a nuclei familiari con redditi elevati". Così, spiega Boeri, "sprechiamo tante risorse, abbiamo calcolato che sette quattordicesime su dieci vanno a persone che non sono povere. Non è uno strumento che va a chi ha maggiormente bisogno di questo tipo di aiuto". Sarebbe meglio aiutare, aggiunge, solo "le persone che sono nel regime contributivo, un regime molto meno generoso".

Bonus 80 euro: nessuna soluzione per i poveri che l'hanno restituito

Altro grande schiaffo ai poveri arriva dalla faccenda degli 80 euro, il bonus IRPEF introdotto nel 2014 per i lavoratori dipendenti che rientrano nella fascia di reddito tra gli 8mila e i 26mila euro. Alla fine dell’anno un italiano su otto (tra quelli che l’hanno ricevuto) ha dovuto restituire il bonus perché è risultato sopra o sotto l’intervallo di reddito indicato nel provvedimento.

Oltre 340mila italiani hanno dovuto restituire il bonus di 80 euro perché scesi al di sotto degli 8mila euro annui di reddito, perché cioè sono risultati incapienti. Il ministro dell’Economia Padoan aveva promesso di porre rimedio a questo assurdo pasticcio, affrontando il problema con la legge di bilancio. Il testo però non fa alcuna menzione della restituzione del bonus IRPEF e non prevede alcun ristoro per i cittadini troppo poveri che hanno dovuto restituire il bonus. Ecco come il Governo Renzi si prende cura degli ultimi del Paese. 

Authors: InvestireOggi.it

Leggi originale su: http://it.ibtimes.com/poverta-e-legge-di-bilancio-tutti-gli-schiaffi-dati-dal-governo-ai-poveri-1473207

 

Menu Principale

Risorse Utili