Incidente stradale: le giuste mosse per farsi risarcire dall’assicurazione

E-mail Stampa PDF

Sei rimasto coinvolto in un incidente stradale? Ecco cosa devi fare per ottenere il risarcimento dall’assicurazione!DenunciaChe tu abbia torto o ragione, entro tre giorni dalla data dell’indicente devi mandare alla tua compagnia di assicurazioni la denuncia scritta compilando e inviando il Modulo Blu, cioè la constatazione amichevole di indicente.Nel Modulo Blu descrivi l’incidente e non dimenticare di indicare la targa dei veicoli, i nomi degli assicurati e rispettive compagnie di assicurazione, se ci sono feriti, testimoni e se sono intervenuti Carabinieri o Polizia.Firma il tutto facendo firmare, se possibile, anche l’altro conducente coinvolto.

Risarcimento direttoSe hai ragione anche solo in parte puoi adottare la procedura di risarcimento (o indennizzo) diretto e ottenere il risarcimento del danno direttamente dalla tua compagnia nel giro di tre mesi al massimo.La procedura di risarcimento diretto si applica se l’incidente ha coinvolto soltanto due veicoli, entrambi identificati, regolarmente assicurati ed immatricolati in Italia.Se, oltre a danni materiali alle cose trasportate ed al veicolo, hai riportato anche danni fisici, deve trattarsi di lesioninon gravi, cioè di danni alla persona con invalidità permanente non superiore al 9% (ad es. il colpo di frusta).La procedura di risarcimento diretto si applica anche se sul tuo o sull’altro veicolo coinvoltoerano presenti, oltre ai conducenti, altre persone che hanno subìto lesioni anche gravi (cioèdanni alla persona con invalidità permanente superiore al 9%).

Tempi breviCon il Modulo Blu denunci il sinistro alla tua compagnia, ma questo non basta per ottenere il risarcimento del danno. Devi anche inviare una richiesta formale di risarcimento con raccomandata con ricevuta di ritorno o via fax, telegramma o e-mail (quest’ultima solo se previsto dal contratto).La tua compagnia deve farti la sua offerta di risarcimento entro 60 giorni alla richiesta (ridotti a 30 giorni, se il Modulo Blu è stato firmato da tutti gli automobilisti coinvolti) per i danni al veicolo ed entro 90 giorni per i danni fisici alle persone.

Procedura ordinariaFuori dai casi di indennizzo diretto, se ad esempio ci sono danni fisici più consistenti e più di due veicoli coinvolti,  bisogna seguire la procedura ordinaria rivolgendosi alla compagnia del responsabile dell’incidente.Il modulo blu va mandato alla propria compagnia, mentre la richiesta di risarcimento dei danni deve essere inviata con raccomandata con ricevuta di ritorno alla residenza dell’altro conducente e, se la conosci, alla sua compagnia.

Per ottenere il risarcimentoSe accetti l’offerta di risarcimento della compagnia o non comunichi il tuo rifiuto, i soldi ti saranno inviati entro 15 giorni in caso di indennizzo diretto (30 giorni con la procedura ordinaria se non comunichi nulla).Le offerte delle compagnie non sempre sono soddisfacenti. Per evitare fregature valuta perciò, soprattutto per danni di non lieve entità, di farti assistere, nella fase di quantificazione dei danni e addebito delle responsabilità, da un avvocato e, in caso di lesioni, da un medico legale. Dei costi di questi professionisti, per prassi, si fanno carico le compagnie di assicurazione.

Per maggiori informazioni puoi contattare la Casa del Consumatore. Per assistenza nel risarcimento puoi rivolgerti a dirittosemplice.

Authors: Casa del Consumatore

Leggi originale su: http://consumatore.tgcom24.it/wpmu/2013/10/23/incidente-stradale-le-giuste-mosse-per-farsi-risarcire-dallassicurazione/

 

Menu Principale

Risorse Utili


Articoli correlati

Purtroppo non ci sono articoli correlati