Fallimento prezzofelice.it: come far valere i propri diritti

E-mail Stampa PDF

 

imagePrezzofelice.it, il sito che vendeva online ogni tipo di prodotto e servizio (smartphone, tablet, viaggi, trattamenti estetici,…) è fallito, o meglio la società happyprice s.r.l., già in liquidazione, è stata dichiarata fallita dal Tribunale di Milano pochi giorni fa. L’udienza per l’esame dello stato passivo è stata fissata per il giorno 10 febbraio 2015. Tutti i creditori del sito devono perciò presentare istanza per far valere i loro crediti entro l’11 gennaio 2015.

Come si presenta l’istanza?

Chi ha ordinato prodotti o servizi sul sito e non ha ricevuto nulla, deve (soprattutto se creditore di somme non irrisorie) insinuarsi al passivo del Fallimento, il che significa richiedere formalmente di essere inserito tra i creditori della società fallita, per partecipare alla distribuzione dell’attivo che riuscirà a realizzare il Curatore Fallimentare.

Per insinuarsi al passivo è necessario fare un’istanza formale, essere dotati di una pec (posta elettronica certificata) e allegare tutta la documentazione idonea a provare il proprio credito.

Si tratta insomma di una cosa non semplice per tutti. Per questo, la Casa del Consumatore, in collaborazione con dirittosemplice.it, ha predisposto un modello per la creazione guidata e semplificata dell’istanza di ammissione al passivo.

Basta inserire i propri dati e gli altri dati richiesti e verrà generata automaticamente l’istanza da trasmettere all’associazione. Gli avvocati della Casa del Consumatore e di dirittosemplice, ricevuta la documentazione, la verificheranno e provvederanno al suo deposito in Tribunale, tenendovi aggiornati sugli sviluppi del fallimento.

È importante presentare istanza formale per essere ammessi al passivo (cioè partecipare alla distribuzione di quanto il curatore riesce a recuperare) perché è l’unico modo per riavere indietro, in tutto o in parte, i soldi che avete speso. Se decidete di non presentare istanza di ammissione al passivo, dovete sapere che, una volta chiusa la procedura di fallimento, non potrete pretendere più nulla né potrete in nessun modo recuperare il vostro credito.

Vai alla compilazione dell’istanza di ammissione al passivo

Authors: Casa del Consumatore

Leggi originale su: http://consumatore.tgcom24.it/wpmu/2014/08/12/fallimento-prezzofelice-it-come-far-valere-i-propri-diritti/

 

Menu Principale

Risorse Utili