Reinserimento lavorativo dei detenuti in Sicilia

E-mail Stampa PDF

carcere Parte in provincia di Cataniail progetto “Formazione e lavoro: nuove prospettive di vita” finanziato dal Fondo sociale europeo attraverso l’Assessorato regionale alla Famiglia, con la  compartecipazione delle Direzioni penitenziarie interessate, per il sostegno di attività formative in carcere nella regione Sicilia.

Il progetto, ideato da Nino Novello, della Cooperativa sociale, “La Città del Sole Onlus”, sarà presentato domani, 12 gennaio 2011, alle ore 10,00 all’Auditorium di via Brancati, a Catania.

Il progetto di reinserimento lavorativo riguarderà i detenuti di Catania e Giarre che saranno selezionati in base a problematiche, esigenze, attitudini, al fine di inserirli in un percorso di orientamento professionale.

Successivamente,  i detenuti potranno seguire cinque corsi per imparare un mestiere. I corsi, da 150 ore ciascuno, si svolgeranno tre nel carcere di piazza Lanza a Catania e due in quello di Giarre.

All’attività formativa seguiràun periodo di work experience di 480 ore. Il suo ideatore definisce l’iniziativa: “Un’autentica svolta per favorire il reinserimento dei detenuti”.

In una terra difficile come la Sicilia permettere, a chi ha sbagliato , di imparare un mestiere rappresenta, sicuramente, un’autentica chance di riscatto e di reinserimento sociale ed economico.

Durante la conferenza stampa per la presentazionedel progetto, avviato lo scorso 30 settembre, saranno divulgati tutti i dettagli dell’iniziativa. Alla conferenza  interverranno, tra gli altri, i direttori della carceri di Catania e Giarre.

Fonte immagine:articolo21.org

Authors: Rosalba

Leggi originale su: http://www.worky.biz/9098/reinserimento-lavorativo-dei-detenuti-in-sicilia.html

 

Menu Principale

Risorse Utili