Africa, Cuamm aspetta medici e impiegati

E-mail Stampa PDF
In partenza o in attesa di una chiamata. Ma tutti a lavorare per l’associazione Medici con l’Africa Cuamm. La prima organizzazione non governativa in campo sanitario riconosciuta in Italia, nata nel 1950 con il nome Cuamm (Collegio universitario aspiranti e medici missionari) con lo scopo di formare medici per i paesi in via di sviluppo, al momento è alla ricerca di una particolare figura professionale. Ma aspetta continuamente nuovi curriculum di profili sanitari e non solo da inserire nel suo database per eventuali necessità. La vacancy aperta al momento è quella che riguarda profili amministrativi interessati a partire per il Sud Sudan a settembre 2013. La durata della missione è di dodici mesi rinnovabili e i requisiti di chi vuole provare a candidarsi sono i seguenti: diploma in ragioneria o laurea in Economia, buona conoscenza della lingua inglese, padronanza di utilizzo di applicativi di contabilità ed esperienza di gestione amministrativa di progetti di cooperazione sanitaria internazionale. La figura prescelta, nell’ambito del progetto in cui sarà inserita, dovrà occuparsi di pianificazione e monitoraggio delle spese, gestione di farmaci, presidi e attrezzature, gestione delle risorse umane e  pagamento degli stipendi. Il tutto, a stretto contatto con l’esperto di sanità pubblica capo progetto. Ma al di là di questa ricerca contingente, possono candidarsi per future necessità di personale infermieri, ostetriche, medici specializzati in chirurgia, ginecologia e ostetricia, igiene e sanità pubblica, malattie infettive, medicina interna e pediatria, amministrativi ed esperti di logistica. Per proporsi, cliccare sulla pagina dedicata.2 settembre 2013Barbara DianiFoto: CuammAuthors: JobMeeting.it

Leggi originale su: http://www.jobmeeting.it/magazine/no-profit/africa-cuam-aspetta-medici-e-impiegati-02091762

 

Menu Principale

Risorse Utili