Torna JPO, cooperare è un gioco da under 30

E-mail Stampa PDF
Nuove opportunità nel mondo della cooperazione con il JPO. Il programma promosso dalla Direzione generale per la Cooperazione allo sviluppo del ministero degli Esteri ritorna e offre la possibilità di fare un'esperienza internazionale sul campo a giovani di età non superiore ai 30 anni. Candidature aperte fino al 31 ottobre.Il programma JPO (Junior Professional Officers) è un'iniziativa di cooperazione tecnica multilaterale che porta la firma della Direzione Generale per la cooperazione allo Sviluppo del nostro ministero degli Esteri. Destinatari: giovani italiani o residenti in paesi in via di sviluppo al di sotto dei 30 anni in possesso di laurea vecchio ordinamento o magistrale e interessati alla cooperazione allo sviluppo.Anche quest'anno, la Direzione ha pubblicato l'avviso per la presentazione delle candidature: in palio un'esperienza di un anno, prorogabile di un ulteriore anno, in uno degli uffici esteri delle Nazioni Unite (nella foto, un particolare dell'esterno del Palazzo di Vetro di New York). Non è precisato il numero di posti disponibili. L'edizione 2011/2012, tuttavia, ha visto la partecipazione di 13 giovani. L'inquadramento retributivo corrisponde al livello P2, che prevede uno stipendio annuo netto compreso tra i 42mila e i 40mila dollari (poco più di 2.500 euro mensili). C'è tempo per fare domanda fino al 31 ottobre 2013.Chi è ammesso alla selezione? Giovani in possesso della cittadinanza italiana o di un paese in via di sviluppo, nati il o dopo il 1 gennaio 1983, ma il limite si allarga al 1980 per i laureati in medicina. Fondamentali,  poi, il conseguimento di una laurea di vecchio ordinamento, magistrale o di una triennale seguita da un master (non sono indicate discipline specifiche) e l'ottima conoscenza delle lingue inglese e italiana. La padronanza di altre lingue straniere, così come precedenti esperienze nelle organizzazioni internazionali, costituiscono un valore aggiunto in sede di esame delle candidature.La domanda di partecipazione è scaricabile dal sito UN/DESA e deve essere inviata, firmata, insieme a una copia del certificato di laurea, di certificazioni di eventuali altri titoli e di una fototessera, esclusivamente via posta. L'indirizzo è quello del Dipartimento delle Nazioni Unite per gli Affari Economici e Sociali (UN / DESA): Corso Vittorio Emanuele II, 251 - 0186 Roma, Italia.Il processo di selezione è articolato in due fasi: una prima, preliminare, avviene da parte dell'ufficio UN/DESA e consiste in una valutazione dei titoli e delle esperienze dei candidati. Successivamente, con molta probabilità tra aprile e giugno del prossimo anno, i candidati che hanno superato la preselezione saranno convocati a Roma per un colloquio, in presenza di rappresentanti di altre organizzazioni internazionali.Chiara Del Priore2 ottobre 2013Foto: Andrea PuggioniAuthors: JobMeeting.it

Leggi originale su: http://www.jobmeeting.it/magazine/estero/torna-jpo-cooperare-e-un-gioco-da-under-30-01101809

 

Menu Principale

Risorse Utili