Cinque mesi ad Alicante tra i marchi Ue

E-mail Stampa PDF
Alla scoperta della proprietà intellettuale. L’Ufficio per l’armonizzazione nel mercato interno cerca giovani laureati per tirocini della durata di cinque mesi, in partenza a febbraio 2014. Ultimo giorno utile per la presentazione delle candidature il prossimo 31 ottobre.Per tanti l’UAMI (Ufficio per l’Armonizzazione nel Mercato Interno) o OAMI (Oficina de Armonizacion del Mercado Interior) – a seconda che si dica in italiano o spagnolo – è soltanto una sigla. Si tratta di un’agenzia europea, con sede in Spagna (Alicante), che si occupa, sotto la supervisione della Commissione Europea, di tutto ciò che riguarda le procedure di esame, registrazione, nullità di marchi comunitari e disegni e modelli comunitari registrati. Chi ha interesse per il settore della proprietà industriale e punta a confrontarsi con una realtà istituzionale all’estero deve sapere che l’UAMI organizza tirocini di cinque mesi presso i propri uffici, destinati a giovani laureati residenti in uno dei paesi UE (più una fetta minore di partecipanti provenienti da paesi terzi). Gli stage sono retribuiti, ma non ne viene specificato l’importo. Di sicuro si sa che esistono due sessioni all’anno per partecipare: la prima tranche di tirocini, con inizio a febbraio 2014, ha come deadline per le candidature il 31 ottobre 2013. Per gli stage d’autunno, con inizio a settembre, la scadenza è fissata la 31 marzo 2014. Per ciascuna sessione sono ammessi circa 10 tirocinanti.Per partecipare è indispensabile avere un titolo accademico ed essere cittadino di uno Stato dell’Unione Europea. La conoscenza dello spagnolo potrebbe aiutare. Chi è in possesso di questi requisiti, può compilare il form online, cui vanno allegati i documenti indicati e una lettera motivazionale. Dal prossimo 15 dicembre all’1 febbraio 2014 l’Ufficio invierà ai candidati (che, completato e inviato il form, ricevono via mail un numero di candidatura) un messaggio di posta elettronica in cui saranno comunicate eventuali proposte di “contratto” di stage o il mancato superamento della selezione. La procedura di valutazione delle candidature avviene sulla base dei titoli, di eventuali precedenti esperienze professionali e nel rispetto del principio di ripartizione geografica.Chiara Del Priore18 ottobre 2013Foto: photl Authors: JobMeeting.it

Leggi originale su: http://www.jobmeeting.it/magazine/estero/cinque-mesi-ad-aiicante-tra-i-marchi-ue-17101834

 

Menu Principale

Risorse Utili