Il Parlamento Ue seleziona stagisti poliglotti

E-mail Stampa PDF
Nuove occasioni di tirocinio in arrivo per chi vuole fare un’esperienza all’estero da una delle più note istituzioni Ue. Stiamo parlando del Parlamento europeo. Da Strasburgo nuovi avvisi per la ricerca di stagisti. È la volta dei tirocini di traduzione e di formazione alla traduzione, per i quali è possibile inviare la propria candidatura fino al prossimo 15 novembre. Sede dello stage è, in entrambi i casi, Lussemburgo.Analizziamo nel dettaglio le proposte. Gli stage di traduzione durano tre mesi (prorogabile di ulteriori tre mesi) e partono il primo aprile 2014. Destinatari giovani cittadini Ue che abbiano conseguito un titolo universitario almeno triennale (nell’avviso si parla di titolari di diplomi universitari) e possiedano una conoscenza perfetta di una delle lingue ufficiali dell’Unione Europea e una conoscenza approfondita di altre due lingue ufficiali (l’elenco completo delle lingue ufficiali è consultabile qui). Anche se il rimborso spese per l’edizione 2014 dei tirocini non è stato ancora fissato, quest’anno è stato pari a circa 1.200 euro mensili e presumibilmente non cambierà di molto per il prossimo.Per candidarsi, è indispensabile compilare l’atto di candidatura online (in inglese o francese). Al termine della procedura, al candidato sarà attribuito un numero identificativo, da conservare per le fasi successive del processo di selezione. In caso di superamento della preselezione, saranno richiesti ulteriori documenti (segnalati nell’avviso): copia del passaporto o della carta di identità, copia di diplomi e certificati universitari, copia dell’elenco delle votazioni universitarie, qualora disponibile.Sono invece indirizzati a titolari di diploma di istruzione superiore i tirocini di formazione alla traduzione, con inizio fissato sempre ad aprile 2014. Obiettivo è inserire nel settore delle traduzioni giovani diplomati, approfittando di una scuola “di prestigio” come quella del Parlamento Ue. In questo caso, lo stage può durare da uno a tre mesi e prevede un rimborso spese mensile di circa 300 euro. Il candidato deve essere cittadino di un paese Ue o di uno Stato che ha presentato domanda di adesione, aver compiuto 18 anni alla data di inizio del tirocinio, avere conoscenza perfetta di una delle lingue ufficiali Ue o di un paese candidato e una conoscenza approfondita di altre due lingue ufficiali dell’Unione Europea.Il procedimento e la modulistica indispensabili per la partecipare al processo selettivo sono gli stessi degli stage di traduzione.Chiara Del Priore6 novembre 2013Foto: Daniel SanchoAuthors: JobMeeting.it

Leggi originale su: http://www.jobmeeting.it/magazine/estero/il-parlamento-ue-seleziona-stagisti-poliglotti-05111856

 

Menu Principale

Risorse Utili