Studiare in Europa: sistemi scolastici a confronto

E-mail Stampa PDF
Martedì 09 Dicembre 2014 06:31 Ogni Paese dell'Unione Europea elabora la propria politica in materia di istruzione, mentre l'Unione ricopre una funzione di supporto: fissa obiettivi comuni e favorisce lo scambio di buone pratiche attraverso la creazione di programmi di lavoro, come "Istruzione e Formazione 2010" e "ET 2020".

I programmi hanno il doppio scopo di sviluppare una cooperazione politica in materia di istruzione e formazione, da una parte, e di definire obiettivi e iniziative comuni dall'altra. 

Questi piani sono sostenuti sia attraverso specifici programmi di finanziamento che tramite una fitta rete di Agenzie che operano nel settore. Grazie alla cooperazione si dà la possibilità agli studenti di tutte le età e classi di studiare in tutti i Paesi membri mantenendo il riconoscimento dei titoli conseguiti.

Allo scopo di fornire un quadro chiaro e completo dei differenti sistemi scolastici dei principali Paesi europei, presentiamo qui una serie di articoli dedicati all'argomento, ognuno dei quali si concentra su uno Stato specifico. 

AustriaBelgioBulgariaCiproDanimarcaEstoniaFinlandiaFranciaGermaniaGreciaIslandaLettoniaLituaniaLussemburgoMaltaNorvegiaPolonia

Authors: Sambieuropei.it

Leggi originale su: http://feedproxy.google.com/~r/scambieuropei1/~3/PRhM7sHeCp8/5655-studiare-in-europa-sistemi-scolastici-a-confronto

 

Menu Principale

Risorse Utili