I 15 effetti collaterali del ritorno da un'esperienza all'estero

E-mail Stampa PDF
Venerdì 26 Dicembre 2014 17:30

1- E' una sensazione incredibile riuscire a comprendere tutto ciò che succede intorno a te.

Tutti parlano la mia lingua? E CAPISCO QUELLO CHE MI DICONO? Non può essere.

2- Estremi sbalzi di umore dovuti all'assenza di ...(inserisci qui)

No, il supermercato non vende sacchetti di carne essiccata. Ok, *sniff*, va bene, *sniff*. Mangeremo *sniff* le patatine *sniff*.

3- Hai l'impressione che nessuno ti comprenda.

Dove sono i miei compagni di Erasmus? Loro sì che mi capivano!

4- E' difficile comprendere come il supermercato e la farmacia possano chiudere alle 19 e non stiano aperti 24 ore su 24.E adesso come faccio se mi viene un'improvvisa voglia di gelato alle 3 del mattino??

5- Vorresti viaggiare ogni weekend e ogni momento libero.

Per un anno hai viaggiato come un vagabondo, con la scusa che dovevi imparare a conoscere la nazione che ti ospitava, e ora non puoi più farne a meno.

6- "Quando ero all'estero..." sembra essere l'inizio perfetto di ogni frase che esce dalla tua bocca.

Ooops, ti ho già parlato di quanto tutto era fantastico all' estero? Scusa!

7- Sei diventato famoso su Instagram

Chiunque continua a dirti quanto siano belle le centinaia di foto che hai riversato su Instagram e su ogni altro possibile social network... è così che allora si sentono le star di Hollywood!

8- Improvvisamente hai una voglia irrefrenabile di dormire nel letto sopra ad un quasi-sconosciuto.

E' un fatto: la vita da ostello può essere difficile a tratti, ma a distanza di tempo diventa epica! Ti ricordi quella volta...?

9- Ti scappano parole ed espressioni in inglese ogni volta che apri bocca.

Aspetta, com'è che si dice in italiano pure?

10- Ogni edificio è così...antico!

Dopo aver vissuto in città dove l'edificio più vecchio era del 1950 e dovevi pagare l'ingresso in quanto era diventato un museo storico, ora giri per le strade con gli occhi spalancati per lo stupore!

11- Non è POSSIBILE che tutto sia così costoso in Italia!

Ti ho già detto che all'estero un biglietto dell'autobus costava un terzo? E' una vera ingiustizia!

12- Non devi più convertire nella tua mente la valuta locale in euro ogni volta che entri in un negozio.

In realtà, siamo onesti...hai smesso di convertire i prezzi dopo due settimane. Era troppo complicato... facciamo finta che valgano uguale!

13- Il cibo spazzatura ti manca veramente tanto.

Cosa non daresti per uno di quegli hamburger super imbottiti, la pizza con l'ananas e gli hot dog?

14- Comprendi che i tempi dei sandwich freddi e pasta in bianco per pranzo e per cena sono finiti.

Appena arrivato a casa la nonna, con la solita frase "Devi mangiare di più!", ti ha rimpinzato di tortellini. lasagne e cotolette.

15- Realizzi che in fondo, non ti sei perso poi così tanto in quest'anno lontano da casa.

I tuoi amici sono andati avanti con le loro vite, niente sembra essere veramente cambiato...a parte te. Tu sei cresciuto, sei cambiato, ed hai vissuto l'esperienza più bella della tua vita.

Authors: Sambieuropei.it

Leggi originale su: http://feedproxy.google.com/~r/scambieuropei1/~3/_y95v7zGDuU/6916-i-15-effetti-collaterali-del-ritorno-da-unesperienza-allestero

 

Menu Principale

Risorse Utili


Articoli correlati

Purtroppo non ci sono articoli correlati