Non è la barba a renderti uomo!

E-mail Stampa PDF

Barbe, barbe ovunque!

Che si definiscano “hipster”, “alternativi”, gentlman vecchio stampo, o semplicemente copiatori seriali di stile, i barbuti sono un universo sconfinato… un morbo oserei direi, peggio dell’ ebola, questa “moda” si è diffusa capillarmente tra gli uomini di tutto il mondo!

L’ epidemia è stata diffusa anche grazie alla dilagante popolarità del modello Ricki Hall, che con il suo stile è stato “faro” per tutti gli altri modelli e non solo a venire…

Grazie ad un mio caro amico, che ha scritto un articolo in tal proposito, mi sono fatta spiegare cosa in realtà significasse portare la barba, che terrei a precisare, non è una moda!

Quando sentiamo dire la parola “barbone”, questa parola, nella sua accezione “negativa”, sta ad indicare un senzatetto. Ovviamente nella vita reale non tutti loro hanno una barba, ma è “simbolo” di una persona che non cura il proprio aspetto esteriore.

La barba è una parte della natura, dell’ essere umano stesso, e perché no un tratto che valorizza il lato “selvaggio” dell’uomo. Già perché tutti noi abbiamo dentro un lato animalesco, quasi primordiale, che la maggior parte delle volte tendiamo a sopprimere.Ciò nonostante, non vuol dire che chi è uomo, debba necessariamente farsi crescere la barba.

Negli ultimi due anni la barba è diventata molto più che un modello, ma direi uno “Status Symbol” tra i giovani (e non solo!), generato dall’ Inghilterra, terra prolifica per dettar sempre nuove tendenze e molto all’avanguardia nel settore creativo.

Ahimè oggi, per essere considerati “fashion” e di moda, e perché no per essere più desiderati dalle donne sembra diventato indispensabile farsi crescere la barba, da tutto questo infatti ne sta venendo fuori un enorme business, che sta toccando gli ambiti più disparati.

Tutto ciò è veramente molto triste!Essere un vero uomo non è voler apparire tale ( l’apparenze inganna!), ma esserlo nell’ animo, essere produttivi e nel proprio piccolo migliorare la società in cui si vive, vuol dire avere sani principi morali, prendersi cura degli altri, che siano uomini, donne o animali, amarli e rispettarli.

La virilità, miei cari uomini, non si misura in base alla lunghezza della propria barba o in base ad un bicipite, bensì alla grandezza del vostro cuore!

“ Siate voi stessi, e fate in modo che le esperienze che quotidianamente vivete, vi rendano persone migliori!”

SCRITTO DA: Angelica Scarponi

Authors: Sambieuropei.it

Leggi originale su: http://feedproxy.google.com/~r/scambieuropei1/~3/h1OM3_3yQ2w/6972-non-e-la-barba-a-renderti-uomo

 

Menu Principale

Risorse Utili


Articoli correlati

Purtroppo non ci sono articoli correlati