3 consigli per viaggiare quando non conosci la lingua

E-mail Stampa PDF
Sei in partenza per un viaggio all'estero e non conosci la lingua del paese?

Molto spesso conoscere un po' di inglese basta a per le comunicazioni più elementari, ma diciamocelo: riuscire a entrare in contatto con la popolazione locale è una grande parte dell'esperienza del viaggio.

Non importa diventare bilingue, basta imparare qualche frase e vedrai che l'esperienza cambierà!Ecco tre consigli per viaggiare quando non conosci la lingua del paese.

1- Preparati prima di partire

Quando arriverai sul posto sarai troppo impegnato a girare come una trottola e a fare il turista, quindi prova a prepararti prima di partire.

Cerca in biblioteca o su internet un elenco delle parole e frasi più utili: "buongiorno", "arrivederci", "grazie", "prego", e  "mi scusi" sono le prime da imparare, seguite da "non parlo...", "dov'è il bagno?" , "parla inglese?" e "quanto costa?".

Se è troppo difficile impararle, fatti una lista delle espressioni più utili e portatela in giro con te.

2- Usa il tuo smartphone

Hai uno smartphone? Allora perchè non usarlo?Esistono svariate app per la traduzione di parole o frasi intere, e alcune di essere sono gratuite e non necessitano di una connessione internet. Fai una ricerca prima di partire!

Se hai bisogno di tradurre le informazioni contenute in un sito, utilizza Google Translate: può essere che tu non ottenga una traduzione accurata, ma almeno capirai il senso (avrai ovviamente bisogno di trovare una connessione wifi in questo caso).

3- Prova a interagire con le persone locali

Uno studio ha verificato che il 69% delle persone locali sono contente quando gli stranieri provano curiosità verso il loro paese e le loro tradizioni. Usa i due consigli precedenti e prova a fare qualche domanda ai proprietari di ristoranti e hotel (ovviamente sarà più semplice in un paese con una lingua simile alla nostra!).

Scriviti da qualche parte il nome del tuo hotel e il numero di telefono, in modo che se tu dovessi trovarti in difficoltà un abitante del posto possa aiutarti più facilmente.

E se tutto ciò non basta...prova ad esprimerti con i gesti, ma fai attenzione a non offendere nessuno: in alcuni paesi alcuni gesti sono offensivi!

Authors: Sambieuropei.it

Leggi originale su: http://feedproxy.google.com/~r/scambieuropei1/~3/sOSlprkiNB8/6975-3-consigli-per-viaggiare-quando-non-conosci-la-lingua

 

Menu Principale

Risorse Utili