ASPI E MINI-ASPI: CONTROLLO DOMANDE PERVENUTE E IMMEDIATA DISPONIBILITA’

E-mail Stampa PDF

image Con il messaggio di ieri della Direzione Generale INPS, arrivano i chiarimenti che in tanti aspettavano sulle modalità di presentazione ASPI e Mini-ASPI nonché sul controllo delle domande pervenute.

Tra i chiarimenti del messaggio (vedi testo completo di seguito) i più importanti sono:

1) L’INPS ha il compito di ricevere e, successivamente, mettere a disposizione dei Centri per l’impiego le dichiarazioni dei richiedenti l’ASpI o mini-ASpI

2) sono stati rilasciati gli aggiornamenti necessari per la presentazione telematica della dichiarazione di immediata disponibilità, quindi ora sarà possibile presentare l’immediata disponibilità al lavoro quando si presenta la domanda ASPI, contestualmente.

3) Lo stato di accettazione delle domande presentate potrà essere controllato direttamente tramite il Centro per l’impiego o il Patronato.

IL TESTO COMPLETO DEL MESSAGGIO INPS

Messaggio INPS n. 18702

Direzione Centrale Sistemi Informativi e TecnologiciDirezione Centrale Prestazioni a Sostegno del RedditoRoma, 19-11-2013Messaggio n. 18702OGGETTO:Circolare n. 154/2013: presentazione della dichiarazione di immediata disponibilità contestualmente alla domanda di disoccupazione ASpI e Mini ASpI. Rilascio servizi applicativi per cittadino e CPI – Gestione domande di disoccupazione ASpI, miniASpi – aggiornamenti nella procedura DsWeb

L’art. 4, comma 38, della legge di riforma del mercato del lavoro, (n. 92/2012) ha previsto la facoltà, in capo al lavoratore disoccupato, di rilasciare all’INPS la dichiarazione in oggetto, al momento della presentazione della domanda di indennità nell’ambito dell’ASpI, al fine anche di semplificare l’erogazione della indennità medesima.

L’Istituto, quindi, ha il compito di ricevere e, successivamente, mettere a disposizione dei Centri per l’impiego territorialmente competenti in base al domicilio, le dichiarazioni dei richiedenti l’ASpI o mini-ASpI – documenti indispensabili ai fini delle verifiche sullo stato di disoccupazione nonché dell’attivazione delle politiche attive – attraverso il Sistema informativo della Banca dati percettori di cui al comma 35, del predetto art. 4.

A tal proposito e’ stata emanata la circolare n. 154 del 28 ottobre u.s. con le conseguenti indicazioni operative.

Con il presente messaggio, facendo seguito a quanto previsto nella succitata circolare, si comunica che sono stati rilasciati gli aggiornamenti necessari per la presentazione telematica della dichiarazione di immediata disponibilità, contestualmente alla presentazione della domanda di indennità di disoccupazione ASpI e miniASpI.

A questo fine sono state aggiornate le procedure di presentazione delle suddette domande a disposizione del cittadino, degli Enti di Patronato e degli operatori di contact center.

Inoltre, in attuazione di quanto previsto dal dettato normativo (art. 4 comma 38 legge n. 92/2012), nell’ambito del Sistema informativo dei percettori delle prestazioni a sostegno del reddito, sono state rilasciate e rese disponibili le nuove funzionalità ad uso dei Centri per l’impiego, per la consultazione delle dichiarazioni di competenza presentate online. Per le modalità operative si fa rimando a quanto indicato nella circolare n. 154/2013.

A breve sarà possibile l’accesso ai dati delle Dichiarazioni pervenute anche mediante servizi di cooperazione applicativa per le Istituzioni autorizzate che intendano avvalersi di detta modalità di fruizione di questo servizio

E’ stato completato anche l’aggiornamento della procedura DsWeb, integrata con la nuova base dati che riporta l’esito del censimento dei Centri per l’impiego effettuato dall’Istituto.

Pertanto, a partire dal 18 novembre 2013, le domande di prestazioni a sostegno del reddito potranno fare riferimento ai soli Centri per l’impiego censiti. Si segnala che, qualora si ravvisi la mancanza in detta base dati di un Centro per l’impiego, è possibile, per gli operatori delle Strutture INPS territoriali autorizzati, inserirlo nel catalogo in questione, accedendo ai servizi disponibili in intranet – Processi – Prestazioni a sostegno del reddito – Banca dati percettori – sezione CPI.

L’istruttoria procedurale delle domande ASpI e miniASpI, inoltre, è stata adeguata nel rispetto di quanto indicato in circolare n.154 del 2013 relativamente alla sospensione del termine di presentazione delle domande in fase di prima applicazione delle nuove funzionalità per consentire il pieno utilizzo della procedura aggiornata.

Con l’occasione si fa presente che i relativi moduli di domanda ASpI (SR 134) e Mini ASpI (SR 133) , opportunamente revisionati, sono stati pubblicati nella Banca dati “Modulistica on line” disponibile nel sito istituzionale (www.inps.it).

Il Direttore GeneraleNori

Authors: Redazione Bloglavoro

Leggi originale su: http://feedproxy.google.com/~r/Bloglavorocom/~3/qqI0czTfJfA/aspi-e-mini-aspi-controllo-domande-pervenute-e-immediata-disponibilita.htm

 

Menu Principale

Risorse Utili