500 giovani per la cultura. Un anno di formazione retribuita

E-mail Stampa PDF
23/12/2013 Il Ministero dei Beni Culturali seleziona 500 giovani laureati da formare per inventariare e digitalizzare il patrimonio culturale italiano. Entro il 21/1

 

Il Ministero dei Beni Culturali ha pubblicato il bando per la selezione di 500 giovani laureati da formare nelle attività di inventariazione e digitalizzazione del patrimonio culturale italiano. Come abbiamo anticipato nello scorso numero di “Lavorare”, il progetto si chiama “500 giovani per la cultura” ed è destinato ai laureati in diverse materie.

 

L’esperienza durerà un anno, prevede un rimborso spese di 5mila euro e avrà luogo presso gli istituti di cultura statali in tutta Italia. Nel Lazio sono disponibili 35 posti. 

 

Possono partecipare coloro che non hanno compiuto i 35 anni di età alla data del 9 agosto scorso con una laurea triennale o quinquennale vecchio ordinamento in determinate materie: si va da Lettere a Linguistica, da Storia a Scienze dell'architettura, Ingegneria dell'informazione e tante altri titoli. Per la laurea il voto di partenza è 110/110, ma sono ammessi anche i diplomati delle scuole di archivistica, paleografia e diplomatica con una votazione di 150/150. Nel profilo del candidato ideale non può mancare la conoscenza dell’inglese certificata dall’istituto di cultura a livello B2.

 

Il bando integrale e gli allegati sono pubblicati sul sito www.beniculturali.it, nella sezione “amministrazione trasparente-sottocategoria programmi formativi”.

 

Come abbiamo spiegato nello scorso numero, al termine del percorso verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Questo titolo sarà valutato positivamente in eventuali concorsi futuri che verranno organizzati dal Ministero e dagli istituti coinvolti in questo settore.

 

L’attività si inserisce nella più ampia promozione della digitalizzazione dei testi promossa dalla Commissione europea che ha lo scopo di favorire una maggiore accessibilità della cultura europea e di potenziare lo sviluppo di settori quali il turismo, la ricerca e l'istruzione. C’è tempo fino al 21 gennaio 2014 per inviare le candidature.

 

Authors: Lavorare.net

Leggi originale su: http://feedproxy.google.com/~r/Lavorarenet-News/~3/HqFIq7ld6ZU/500-giovani-per-la-cultura-un-anno-di-formazione-retribuita

 

Menu Principale

Risorse Utili