Ravvedimento Operoso 2015, Ecco Cosa Cambia

E-mail Stampa PDF

image Ravvedimento Operoso 2015 – Novità in vista nel 2015 per il Ravvedimento Operoso, novità che sono contenute nella Legge di Stabilita 2015 introdotta dal Governo Renzi che andrà ad apportare delle modifiche ad uno strumento molto utile per tutti i Contribuenti, ricordiamo infatti che il Ravvedimento Operoso consente al contribuente, sia privato che con partita iva, di rimediare ad eventuali errori,omissioni o ritardi che riguardano il Pagamento delle Tasse, Multe o Tributi, in questo modo si da al contribuente la possibilità con sanzioni ridotte e interessi di mora, di rimediare alle Violazioni Commesse in materia di Tasse.

Ma cosa cambia esattamente dal 2015 per il Ravvedimento Operoso ? Dal 2015 con l’entrata in vigore della legge di Stabilità varata dal Governo Renzi i contribuenti potranno rimediare agli eventuali errori,omissioni o ritardi che riguardano il Pagamento delle Tasse, Multe o Tributi, senza limiti di tempo con sanzioni ridotte, infatti fino a quando l’Amministrazione Finanziaria non notifica la violazione al contribuente, quest’ultimo avrà la possibilità di rimediare anche dopo 2 anni dalla data di scadenza originaria.

Ecco nel dettaglio le nuove Direttive:

  • Entro 14 giorni dal termine per il versamento: sanzione dello 0,20% giornaliero;
  • Entro 30 giorni dal termine per il versamento: sanzione ridotta del 3%;
  • Entro 90 giorni dal termine per il versamento: sanzione ridotta del 3,3%;
  • Entro 1 anno dal termine previsto per il versamento: sanzione del 3,75%;
  • Entro 2 anni dal termine previsto per il versamento: sanzione del 4,2%;
  • Oltre 2 anni dal termine previsto per il versamento: sanzione del 5%;
  • La sanzione piena, pari al 30%, resta applicabile solo nel caso in cui il Fisco intervenga attraverso la comunicazione di un accertamento.

Inoltre ricordiamo che il Contribuente oltre al Versamento dell’Imposta con relativa sansione deve anche versare gli interessi di mora che vengono calcolati al tasso legale annuo che parte dal giorno in cui il contribuente avrebbe dovuto effettuare il versamento fino al giorno di effettivo versamento.

Se volete conoscere i codici Tributo per il Ravvedimento c’è un’articolo con tutti i Codici Tributo F24 per Ravvedimento Operoso.

Per conoscere tutte le Notizie sul Fisco e Tasse visitate la Sezione dedicata alle Notizie Tasse Fisco

Authors: Redazione Bloglavoro

Leggi originale su: http://feedproxy.google.com/~r/Bloglavorocom/~3/ky9jBB3LV2w/ravvedimento-operoso-2015-ecco-cosa-cambia.htm

 

Menu Principale

Risorse Utili