Fermo, contributi alle imprese per la promozione dell’e-commerce

E-mail Stampa PDF

Data:16/12/2014 ore 10.00

Area geografica:Fermo

La CCIAA di Fermo vuole sensibilizzare le imprese della provincia nel cogliere le opportunità di sviluppo legate al commercio elettronico, attraverso la concessione di contributi, nella forma di voucher, per creare nuovi siti o per implementare quelli già esistenti.

In particolare verrà concesso ad ogni azienda un voucher pari all’80% del costo complessivo dell’investimento (sostenuto prima del 15 gennaio 2015), fino ad un importo massimo di 3.000 euro, fino ad esaurimento della dotazione finanziaria di 63.000 euro. Sono ammissibili le spese per l’acquisizione di strumenti e programmidestinati alla creazione o alla promozione di siti orientati al commercio elettronico, diretto e indiretto, nonché le consulenze e la promozione legata a questi.

Possono richiedere l’agevolazione le imprese:

  • rientranti nella definizione di micro e piccole imprese di cui alla Raccomandazione della Commissione 2003/361/CE del 6 maggio 2003
  • iscritte alla Camera di Commercio di Fermo
  • con sede legale e/o sede operativa in provincia di Fermo
  • in regola con il pagamento del diritto annuale
  • prive di pendenze in corso con la Camera di Commercio di Fermo
  • che non si trovino in stato di fallimento, concordato preventivo, amministrazione straordinaria, liquidazione amministrativa (coatta o volontaria), o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa vigente
  • che non siano beneficiarie per lo stesso intervento di altro pubblico contributo (anche di fonte comunitaria o a titolo di credito d’imposta)
  • non presentino nella propria compagine sociale e/o nei propri organi di amministrazione soggetti in carica presso gli Organi della Camera di Commercio di Fermo o dipendenti o collaboratori della Camera di Commercio di Fermo, anche nel rispetto delle disposizioni vigenti in particolare, della Legge n.190/2012
  • non siano controllate e/o partecipate da Enti pubblici
  • abbiano assolto gli obblighi contributivi e siano in regola con le normative sulla salute e sicurezza sul lavoro di cui alla L. 81/2008 e successive modificazioni e integrazioni
  • abbiano legali rappresentanti, amministratori (con o senza poteri di rappresentanza) e soci per i quali non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dall’art. 10 L.575/1965 (disposizioni antimafia)
  • abbiano una casella di posta elettronica certificata (PEC) aziendale
  • siano attive nei settori ammissibili ai Regolamenti di esenzione De Minimis CE 1998/2006 e CE 1535/2007.
Le istanze di richiesta dei voucher vanno presentate entro il 19 dicembre 2014, tramite consegna a mano o per posta elettronica  all’indirizzo cciaa@fm.legalmail.camcom.it., riportando sulla busta o all’oggetto la dicitura “Bando pubblico voucher per e-commerce”.

Bando e domanda

Le ultime curiosità sulle PMI? Le trovi nel Blog di Cliclavoro!

Authors: ClicLavoro.gov

Leggi originale su: http://www.cliclavoro.gov.it/Clicomunica/News/2014/Pagine/Fermo-contributi-alle-imprese-per-la-promozione-dell-ecommerce.aspx

 

Menu Principale

Risorse Utili