Ministero del Lavoro: incentivi per nuove assunzioni a tempo indeterminato di giovani lavoratori

E-mail Stampa PDF
image

Il Ministero del Lavoro, con comunicato del 17 settembre 2013, precisa che gli incentivi per le nuove assunzioni a tempo indeterminato di giovani lavoratori, previsti dall'art. 1 del decreto legge 28 giugno 2013, n. 76 (convertito, con modificazioni, dalla legge  9 agosto 2013, n. 99), saranno riconosciuti per le assunzioni avvenute a partire dal 7 agosto 2013, data di emanazione del decreto di riprogrammazione delle risorse del Piano Azione Coesione, e fino al 30 giugno 2015, subordinatamente alla verifica da parte dell'Inps della capienza delle risorse finanziarie.

L'incentivo, ricorda il Dicastero, è riconosciuto per le assunzioni di lavoratori di età compresa tra i 18 ed i 29 anni, che siano privi di un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi ovvero siano privi di un diploma di scuola media superiore o professionale.

L'INPS - si legge nel comunicato - con apposita circolare esplicativa, in corso di pubblicazione, definirà le modalità per poter usufruire del beneficio mentre con decreto direttoriale si è inoltre provveduto alla ripartizione, tra i territori nazionali, delle risorse stanziate dall'articolo 1, comma 12, del citato DL n. 76, sulla base dei criteri di riparto dei Fondi strutturali.

(19/09/2013 - L.S.)Lascia un commentoUltimi commentiCita nel tuo sitoSalva in PDF

Authors: Studio Cataldi

Leggi originale su: http://www.studiocataldi.it/news_giuridiche_asp/news_giuridica_14268.asp

 

Menu Principale

Risorse Utili